APE - Anticipo Finanziario a Garanzia Pensionistica

Il Regolamento Cassa Edile Piacenza contiene le indicazioni relative all’istituto dell’APEAll’operaio che in un biennio abbia maturato l’anzianità professionale edile, anche in più circoscrizioni territoriali, la Casse Edili corrispondono nell’anno successive, ciascuna per la propria competenza, la prestazione disciplinata nel presente Regolamento. L’operaio matura l’anzianità professionale edile quando in ciascun biennio possa far vale almeno 2100 ore computando a tale effetto le ore di lavoro ordinaio prestate, nonchè le ore di assenza dal lavoro per malattia indennizzate dall’INPS e le ore di assenza dal lavoro per infortunio o malattia professionale indennizzate dall’INAIL.

La Cassa Edile terrà conto inoltre di:

  1. 104 ore di assenza per congedo matrimoniale, su richiesta del lavoratore, corredata dalla necessaria documentazione, comprensa l’attestazione dell’impresa in ordine all’effettivo godimento del congedo suddetto
  2. 88 ore per ogni mese intero di servizio militare di leva, su richiesta del lavoratore, corredata dalla certificazione necessaria e dall’attestazione dell’impresa in ordine alla Costanza del rapporto di lavoro.

Cassa Edile verificherà il diritto alla liquidazione tramite la consultazione della Banca Nazionale A.P.E. per controllare la presenza di ore lavoratore presso altre province.

Come si calcola

L’erogazione avverrà in applicazione del “Regolamento dell’anzianità professionale edile”.

Come ottenere la prestazione

In generale per beneficiare dell’A.P.E. non occorre inviare alcuna documentazione, atteso che la Cassa Edile di Savona acquisisce automaticamente le ore prestate presso altre Casse Edili da ciascun lavoratore dalla Banca Dati Ape Nazionale, predisposta dalla CNCE (Commissione Nazionale per le Casse Edili ).

L’assegnazione delle ore prestate presso altre Casse avviene mediante il codice fiscale del Lavoratore.

La tempistica

Di norma la prestazione viene erogata entro il I° maggio.

Per altro atteso che l’unico sistema di pagamento delle spettanze ai lavoratori è tramite bonifico sul conto corrente bancario o postale o su carta di credito prepagata, in mancanza di estremi di accredito non è possibile procedere al pagamento

Nella sezione modulistica è possibile scaricare il modulo per la richiesta di domiciliazione bancaria.

La scadenza

L’Istituto dell’A.P.E., così come sopra descritto, è stato completamento revisionato dal C:C.N.L. del 1/7/2014.

L’ultima emissione ai lavoratori sarà effettuata nel maggio 2015, dopodiché, l’anzianità professionale di servizio nel settore edile verrà gestita attraverso il Fondo Nazionale (FNAPE), alla cui scheda si rimanda.

Importo Orario
Numero erogazioni percepite dal singolo operaio Operaio 4° Livello Operaio Specializzato Operaio Qualificato Operaio Comune
1°, 2° e 3° 0,1604 0,149 0,1341 0,1146
4° e 5° 0,3369 0,3131 0,2817 0,2406
0,5054 0,4693 0,4225 0,3611
0,5294 0,4919 0,4425 0,3786
8° e 9° 0,7062 0,6557 0,59 0,5045
10° e successiva 0,8827 0,8196 0,7379 0,6304

Il fondo nazionale FNAPE

l’Anzianità Professionale Edile a decorrere dal 1′ ottobre 2014 viene gestita a livello nazionale dalla CNCE.

Le somme versate dalle Imprese alle Casse Edili territoriali vengono trasferite al suddetto FNAPE con flussi trimestrali.

La prestazione Ape viene erogata dalle Casse Edili, che ricevono dal Fondo F.N.A.P.E. entro il 30 aprile di ciascun anno:

  • i dati relativi ai nominativi dei lavoratori beneficiari;
  • l’importo della prestazione da erogare per ciascun lavoratore;
  • la somma complessivamente necessaria per corrispondere la prestazione stessa ai suddetti lavoratori.

Ultime novità da Cassa Edile Piacenza

Come possiamo aiutarti?

Richiesta informazioni