Un Fondo per Incentivare l’occupazione giovanile

Un Fondo per Incentivare l’occupazione giovanile

                  Al fine di incentivare il lavoro giovanile e favorire il ricambio generazionale, a prescindere dal numero di occupati, le aziende avranno la facoltà di chiedere una compensazione sui contributi dovuti alla Cassa Edile pari ad euro 600,00 previa dichiarazione di impegno allo svolgimento presso gli Enti bilaterali del settore delle 16 ore di formazione di ingresso contrattualmente prevista, laddove non già effettuate

                  Requisiti indispensabili per il riconoscimento della compensazione sono:

  • Assunzione a tempo pieno;
  • Assunzione a tempo indeterminato/Apprendistato Professionalizzante/Trasformazione contratto a tempo determinato in contratto a tempo indeterminato;
  • Lavoratori che non abbiano compiuto 30 anni ( 29 anni e 364 giorni) al momento dell’assunzione;
  • Obbligo (tramite impegno) a svolgere la formazione obbligatoria;
  • Regolarità contributiva dell’azienda (verificabile tramite il sistema BNI – Banca Nazionale imprese Irregolari) che potrà presentare domanda, nel limite del 30% della media degli occupati a tempo indeterminato nell’anno precedente (indipendentemente dal numero di lavoratori occupati potrà essere riconosciuto l’incentivo per almeno un lavoratore;
  • Saranno privilegiate le imprese con maggiore anzianità di iscrizione presso la Cassa a cui è inoltrata la richiesta;
  • La priorità all’accesso sarà determinata sulla base dei criteri elencati nella tabella allegata parte integrante del regolamento; a parità di condizioni si terrà conto dell’ordine cronologico di presentazione della domanda;
  • L’azienda, nei 6 mesi precedenti l’assunzione, non dovrà aver proceduto a licenziamenti di operai occupati nella medesima unità produttiva con il medesimo livello e le medesime mansioni onde evitare il mancato riconoscimento o la revoca del compenso fatta eccezione per lavoratori che abbiano accesso al pensionamento nell’arco dei 24 mesi;
  • L’azienda potrà presentare un’ulteriore richiesta decorsi 12 mesi dall’ultima compensazione;
  • L’incentivo sarà riconosciuto una sola volta nel caso di assunzione dello stesso lavoratore da parte del medesimo datore di lavoro.

 La Cassa edile riconoscerà anche un voucher formativo di €uro 150,00 potrà essere utilizzato presso le Scuole Edili del sistema, entro 180 giorni dall’assunzione, ad esclusione delle assunzioni con contratto di apprendistato professionalizzante, per un corso di formazione professionale (bonus formazione).  I corsi potranno essere tenuti presso la Scuola Edile territoriale o in una analoga regionale e, laddove non si trovi un corso di formazione che risponda alle esigenze aziendali, potranno essere riconosciuti anche corsi e attività presso istituti formativi convenzionati con Scuola Edile e accreditati presso la Regione Emilia Romagna.

               Per le assunzioni effettuate dal 1° gennaio al 30 settembre 2020 sono state prese in considerazioni le richieste pervenute entro il 30 Ottobre 2020.

                A partire dal 1° ottobre le richieste andranno effettuate entro 30 giorni dalla data di assunzione.

           Gli eventuali esclusi per incapienza verranno inseriti nella graduatoria valida per il semestre successivo.

Leave a Reply

Richiesta informazioni